dintorni

parliamo un po' di cosa scrivere in questo spazio qui

aprile 28, 2004

Sei in pericolo!

S_ fu sorpreso dalla rapidità di reazione del ramingo. Non appena il bovino si era materializzato sull'uscio, aveva circumnavigato il bancone con due passi lunghi e ben distesi. Quando l'asciugamano che aveva sulla spalla era planato sul pavimento lercio, egli era già di fronte al nuovo arrivato che stava urlando parole che i presenti sulla scena, a giudicare dalle loro espressioni, ritenevano incompresibili e, probabilmente, irrilevanti. Solo Jan il biondo, come si seppe in seguito, era riuscito a capire qualche parola di tanto in tanto, ma non a sufficienza da cogliere il senso (qualora ve ne fosse) dei muggiti del bue. Pero' I_ era certo di aver notato una strana luce negli occhi color cielo terso di Jan, quando il rumeno aveva pronunciato la parola "Jaszu".

Lo zingaro affronto' lo scalpitante bovino in un ottimo dialetto transilvano. La trasformazione dell'uomo, che fino a pochi istanti prima appareva insignificante, dietro un bancone di un infimo tugurio, con un canavaccio unto sulla spalla, fu sorprendente. Pareva, ad S_, che fosse addirittura cresciuto di statura. Ora, con le zampe ben piantate sul pavimento ed uno sguardo del tutto nuovo, affrontava l'energumeno rumeno con una sicumera che non lasciava dubbi. "Cosa cazzo ci fai qui? Non sono questi i tuoi ordini! Sei stato attivato già da 2 giorni e dovresti essere in Belgio adesso. La situazione è drammatica e stiamo correndo un pericolo senza precedenti. Non possiamo permetterci cazzate proprio adesso"... "Cosa cazzo ci fai qui?", ripetè ancora lo zingaro, tradendo, con le sue mani tremanti, un inusitato e imprevisto nervosismo. Il gigante taurino sussurro': "Mi dispiace, Maestro. Ho dovuto. Sei in pericolo. Dobbiamo andarcene da qui". Lo stupore si era appena disegnato sul volto non certo radioso dello zingaro, quando un gridolino da infante ruppe l'equilibrio. Uno dei due bimbi biondi (il piu' grande) farfuglio' qualcosa che Jan si prese la briga di tradurre immediatamente in francese, spagnolo e portoghese: "Là fuori c'è uno, sceso da un camion, che pianta pannocchie tutto intorno a questa baracca"